I Cos’è Psicotaxi? I

Questo Blog contiene le persone che sul mio taxi si raccontano, come in un confessionale, di fronte ad un’ estranea che non vedranno più, forse proprio per questo la città si libera delle maschere sociali, nuda e vulnerabile si racconta.
Un turista russo mi chiede dove può trovare un locale a luci rosse; un anziano non sa più con chi parlare nella città desolata d’agosto; una squillo mi racconta i suoi clienti, padri di famiglia che le mostrano le foto dei figli; una sedicenne che vuole fare la modella, viene da un paese di seicento abitanti, guarda le vetrine della “Milano bene” come un bimbo nel paese dei balocchi; un viados racconta di un amore infelice e passionale per un uomo a cui non può dare un figlio, la sua femminilità esasperata ha un che di ridicolo ma insieme è fragile e pudica. Nel viavai della città si apre una finestra sul cuore di ognuno di noi.